Il bus food: la nuova frontiera dello street food in Colombia

Una cosa di cui puoi star sicuro in Colombia e’ che non morirai di fame!

In ogni angolo infatti incontrerete banchi, banchetti e baracchini pronti a cucinarvi sul momento e a vendervi tanta roba bona!

DSCN3275DSCN3256

 

 

 

 

 

 

Ma il pezzo forte arriva quando vi troverete a fare viaggi in bus. Lunghi o corti che siano. in città’, pueblos, pueblitos, pure in piena autostrada qualcuno che vi sfami state sicuri, lo troverete.DSCN4057

Il pezzo forte, che io amo, e’ quando in piena autostrada o tra un pueblitos e un altro salgono questi venditori. Voi immaginerete che vengano, ti chiedano, o semplicemente si limitino a cercare un contatto visivo con te e se ne vadano.

No ragazzi, dovete sapere che i Colombiani sono geni indiscussi del marketing!

Infatti in un viaggio in bus di, ad esempio, cinque ore, si susseguiranno minimo dieci venditori. Ma tante volte anche molti di più’.

Appena saliti si presentano davanti a tutti, a volte con tanto di nome, cognome e pueblito di provenienza. Fanno poi una presentazione del prodotto che vendono, e ti spiegano come e’ stato preparato o cucinato, cosa contiene, e la maggior parte delle volte proporranno offerte promozionali imperdibili o 3×2.

In viaggio da Cartagena a Santa Marta, al casello autostradale uno di questi e’ salito e come da routine si e’ presentato “Buenas dias a todos, me llamo Jose y aqui tengo una offerta especial solo para hoy y solamente para vos otros, imperdible!”….Ecco, sentiamo un po’ che c’ha da di’ questo (io poi me li ascolto sempre tutti con grande attenzione. Primo per praticare la lingua, secondo perché’ tanti sanno davvero venderti bene le cose e puoi imparare tanto!).

Jose vende galletas de queso (un pane al formaggio) e una tortina che sembra appena sfornata, ancora e’ calda! (o forse peche’ fuori dal pullman ci sono 37 gradi…?). Mette in mano a ognuno di noi una galletta e una tortina, “sin compromiso”, come ti dicono tutti qua (senza compromesso! …ma quanto ne sanno anche di psicologia del cliente?). E oggi, pensa te, sono proprio in offerta speciale: ognuna 2000 pesos, entrambe per 3000. (stiamo a parla’ di meno di 1 euro!). Fatte in casa, proprio oggi, da sua moglie. Ingredienti “de primera calldad”, freschi, genuini e sani. E in più’ (valore aggiunto) non li troveremo mai da nessuna parte, perché’ lui, queste gallette e queste torte, le vende solo sui pullman!

La torta tiene una buena pinta in realta’, pare bona! E profuma di torta appena sfornata, come quella che faceva la mia mamma!  Di gallette di queso, a sto giro passo. Ho fatto abbastanza indigestione di pan de queso con due venditori prima di lui!

Tiro fuori ‘sti 2000 pesos e glieli passo, insieme alla galletta de queso che invece non voglio.

Lui, un po’ contrariato perche’ non ho preso entrambi, racatta i soldi, le torte e le gallette non vendute dal resto dei passeggeri e scende pochi metri più’ avanti, quando il pullman si ferma per il traffico. E poco più avanti, ne sale un altro!

La torta e’ buonissima!

Ma cos’altro può’ offrire il bus food?

DSCN3913Arepas. Di farina di mais, di queso, di uovo. Gia’ confezionate, ma nella maggior parte dei casi fatte in casa. Degne di nota sono le arepas di uovo e carne comprate in bus tra Cartagena e Barranquilla. Rigorosamente fatte in casa. Fatte come? …meglio non saperlo,
forse!

pan-de-yuca-5Pan de queso, almohabanas (simile al pan de queso, quindi col formaggio), pan de yucca. La maggior parte delle volte vendute confezionate. Di mattina, dopo aver digerito la colazione sono un must per tappare i buchi della fame pre pranzo! Vivamente consigliato avere acqua a portata di mano onde evitare eventuali “intoppi”.

 

CHICHARRONES chicharrones y platano. Vi chiederete cos’e’? ….Pensateci…suona come caramelle e banane, no? ….No! E’ la cotenna del maiale con il platano fritto. Una spuntino leggero e delicato. Un toccasana per chi soffre di mal di viaggio direi! La cosa bella e’ che più’ di una volta mi e’ capitato di vederlo a vendere alle 9 del mattino. La cosa tragica e’ che ho visto persone mangiarsela senza problemi a quest’ora!

 

– chocolatines, galletas, wafer, biscotti e biscottini. Qui poi il 3×2 spacca! E ti sottolineano pure che i prezzi son piu’ bassi del 30% rispetto ai bar in stazione. Offerte imperdibili!

-pastiglie per pulire l’intestino. Ebbene si’. True story. Ero in un bus da Neiva diretto ad Armenia, quando un signore, distinto, sale sul bus e esordisce con “Buon Anno a tutti. Che Dio ci porti gioia e salute, tanta salute”. Io me lo guardo e subito penso “Ecco, so arrivati i testimoni di Geova!” .E invece…  ha attaccato a parlare per, non sto a scherza’, 30 minuti, senza interruzione. Facendoci una mezza lezione di scienze su apparato digerente, alimentazione e malattie dell’intestino. Citando esempi di persone più o meno famose in Colombia che hanno sofferto di malattie più o meno gravi  per problemi legati all’apparato digerente. Dispensando consigli e chicche su come stare lontano da problemi del genere. Ovviamente la grande “chicca” e’ arrivata quando ha tirato fuori la sua bocciettina di “pastigliette magiche”. Come da procedura ha dato un tester ad ognuno di noi per verificare data di scadenza, contenuto etc. Per “el imperdibile precio de 30.000 pesos una confecion, 50.000 para dos” ci prometteva che il nostro intestino sarebbe stato in qualche giorno lindo da specchiarci dentro…Immagino!

Ovviamente con me non ha fatto affari, ma un paio di boccette e’ riuscito a rimpiazzarle!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...