Cozumel e la fabbrica del cioccolato

C’era una volta un europeo che ando’ in Messico a vedere un po’ come girava il mondo da quelle parti e  fini’ per colonizzare quasi un intero continente. Ma quella è un’altra storia..

Il nostro europeo vagando per la giungla sotto il sol leone si ritrovo’ faccia faccia con un Maya. I due si guardarono insospettiti l’un l’altro, e il Maya, che è ‘na personcina a modo, gli porse una tazza e disse “chocol – a- te”. L’europeo guardo’ la tazza con dentro ‘sta sbobba marroncina che, a differenza di quanto avrebbe potuto pensare, aveva un profumino particolare e stimolante. “Famme prova’ n’attimo ‘st’ acquetta calda marroncina…” – “chocol – a-te” ripetè nuovamente il Maya . “Daje ho capito, famme prova’” – “chocol-a-te” disse ancora il Maya. Mandato giu’ il primo sorso l’europeo rimase subito stupito dal buonissimo sapore, e nonostante fosse molto caldo continuo’ a bere soddisfatto. “chocol- a – te” continuo’ il Maya. “E si, è proprio bono ‘sto chocolate. Sai che c’è amico Maya? mo’ me lo porto in Europa e me la rivendo come la nuova droga messicana!”.

Gli anni passarono, il cioccolato’ divento’ uno dei piu’ grandi successi provenienti dal sudamerica, e i Maya impararono a parlare spagnolo. Fu a questo punto che e al nostro caro europeo dissero “Escucha amigo, quanto ti dicevo chocol-a-te, mica te stavo a di’ che quello che bevevi era cioccolato. Te stavo a di’ Attento amigo, è caldo!”.

E sì, cari amigos, chocol-a-te in Maya significa proprio questo, la parola cioccolato è stata inventata infatti proprio da noi europei.

Meglio conosciuto come “cielo” (pronunciato alla spagnola, “sielo”), il cioccolato veniva consumato principalmente nelle occasioni importanti, e cosi’ è rimasto in Messico. Infatti, al contrario di noi europei, viene prodotto e lavorato per essere esportato, ma consumato dai locali solo durante le feste, prima fra tutte el dia de los muertos, il primo Novembre.

E non solo, ricordiamoci infatti che il cioccolato non viene consumato solo per gusto personale o  piacere o antidepressivo o droga legalizzata, ma anche per usi cosmetici. Il fondotinta e il rossetto che ci mettiamo ogni giorno infatti è fatto anche con il burro di cacao, cosi’ come la crema per il corpo che ci piace tanto dopo la doccia.

Ma come viene prodotto?

Ah! E qui vi voglio!

Un’interessantissima visita alla fabbrica del cioccolato KaoKao in Cozumel non solo vi farà leccare i baffi per la bontà del loro cioccolato prodotto a mano ogni giorno, ma vi coinvolgerà nella creazione del vostro personale cacao usando la stessa tecnica che i Maya utilizzavano secoli fa.

Una piccola azienda familiare gestita da una fantastica coppia: lui Messicano puro sangue lei Francese carina e raffinata. Un mix culturale perfetto che ha dato vita ad un luogo fantastico dove per pochi pesos spenderete due ore in loro compagnia. Vi daranno tutte le informazioni storico culturali sul cioccolato e sulla cultura Maya, vi aiuteranno a produrre il vostro personale cioccolato da riportarvi e gustarvi a casa e infine potrete sbizzarrirvi a comprare tutti i tipi di cioccolato che vendono prodotti da loro.

Il mio preferito in assoluto è quello al peperoncino. Tanto che non posso ormai più farne a meno. E per quanto quello di KaoKao sia uno dei migliori mai assaggiati, non è ancora disponibile in commercio in europa, e mi rifaccio con la Lindt. Se avete quindi l’opportunità fate il pieno quando andate a visitare la fabbrica del cioccolato e magari portatemene quelle venti-trenta barrette, tanto hanno tutte scadenza a lungo termine!

Que approveche amigos!

DSCN2169 DSCN2167 DSCN2172 DSCN2176

 

3 pensieri su “Cozumel e la fabbrica del cioccolato

  1. Pingback: I 50 migliori piatti del mondo | Che te magni?

  2. Di tutto avrei scommesso, ma che a cozumel ci fosse una fabbrica del cioccolato proprio no… vedi, non sei l’unica che “deve” tornare in Messico 😉 PS: anche io adoro quello al peperoncino 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...