Sua maestà cream tea…

…ovvero: come spendere il vostro pomeriggio come una vera Regina!

Tra gli usi e costumi che sono entrati a far parte della mia vita londinese, un grande rilievo lo ricopre il rito del thè delle 5.

Nella mia vita pre-Londra ho sempre snobbato, nonchè schifato, il thè, considerandolo sempre una scelta da “sciure”. Insapore, inconsistente e soprattutto troppo poco calorico per i miei gusti “consistenti” che hanno sempre dato maggior importanza ad una vera e invitante bomba calorica come una bella cioccolata calda con panna.

Ma si sà, nella vita solo gli stupidi non cambiano mai opinione. Ho quindi deciso un lontano pomeriggio di alcuni anni fa di dare una chance alla bevanda preferita della Regina, provando la variante “cream tea”.

Crema nel thè? ma nooo, ve pare? E vabbè che ‘sti inglesi ogni tanto fanno zozzerie orrende (tipo mettere il ketchup nella pasta…) ma in quanto a thè in Inghilterra non si scherza.

Allora quando prendete un cream tea vi porteranno una bella tazza di thè bollente (che potete riempire due o tre volte), gli scones, la marmellata e un burro cremoso squisito.

Ma vediamo nel dettaglio di cosa parliamo.

Il cream tea pare nasca nella contea del Devonshire, in Cornovaglia, nel sud ovest dell’Inghliterra.

Esistono alcune variazioni regionali del cream tea.

A Devon gli scones si dividono in due, ogni metà si ricopre prima con il burro crema e poi si aggiunge la marmellata (rigorosamente di fragole). E’ fondamentale che gli scones siano caldi, non bollenti, ma caldi e soffici, un po’ come i cornetti in Italia.

Nel resto della Cornovaglia invece il cream tea si serve con una sorta di pan brioche (pane bianco dolce) o con un cornetto. Questo viene prima imburrato poi cosparso di marmellata (sempre e rigorosamente alle fragole) e condito con un bel cucchiaio di burro crema.

In entrambi è importante che il thè venga servito con il latte.

E si, mi avete capito bene, con il latte. Perchè qui siamo in Inhilterra e nel thè ci si mette il latte, non il limone o l’arancia. Quindi non fate gli schifettosi e provate! (fa più schifo dirlo che farlo, davvero!!)

Il cream tea è diventato un rito così importante in Inghilterra che nel Maggio 2010 è stata lanciata una campagna dal nome “Devon cream tea” supportata dall’Unione Europea e protetta da marchio DOP.

A Londra, cosi’ come nel resto dell’ Inghilterra, trovare luoghi dove servano dei buon cream tea non è affatto impresa ardua.

Uno dei miei posti preferiti degni di nota è la Patisserie Valerie. Una catena di pasticcerie, abbastanza famosa e diffusa in tutta Inghilterra con svariati punti vendita a Londra.

Ordinate un Madame Valerie Cream tea e per poco più di 6,50£ a testa vi porteranno un buonissimo thè (che potete scegliere tra sei o sette diverse tipologie, consiglio il Mango Tango), due scones aperti a metà, caldi e croccanti come da tradizione devoniana, una porzione di burro crema e una scelta di marmellate small version di diversi gusti, tra cui l’immancabile fragola. A completare il tutto non poteva mancare un piccolo brichetto di latte con cui finire la vostra tradizione inglese.

It’s five o’clock, enjoy your tea!

creamteaMadame Valerie Cream Tea, Patisserie Valerie London

.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...