Christmast pudding, ovvero: il panettone inglese

Non è Natale se non hai il panettone in tavola.

E non è Natale,  se non hai il pudding a tavola.

Gran chiusura di un pranzo natalizio inglese, questo dolce dalla tipica forma sferica ve lo tireranno addosso un po’ i tutti supermercati e grandi magazzini proponendovelo in svariate confezioni luccicanti, brillanti, piccole medie e grandi.

Va bene, va bene, vi dico la verità. Mi sono fatta fregare anch’io una volta in Harrods e ho comprato per Natale il famosissimo Christamst pudding, avvolto in una carta rossa luccicante con un bellissimo fiocco dorato e tutte le stelline bianche stampate sopra che facevano molto Natale. Un bel “pacco” alla modica cifra di 29,90 £, un affare!

Le origini di questo gran pacco, ehm….dolce, risalgono al Medioevo.

Tradizione vuole che venga preparato con 13 ingredienti, che rappresenterebbero Cristo e i 12 apostoli, e che tutti i membri della famiglia partecipino alla preparazione mescolando l’impasto rigorosamente in senso antiorario per simboleggiare il cammino dei Remagi. E’ consuetudine preparare il pudding la domenica prima dell’Avvento, lo “Stir up sunday” infatti è conosciuto come il giorno in cui si prepara questo dolce, insieme ai bambini, che mescolando esprimono un desiderio.

Il mio sarebbe sicuramente “Gesu’ bambino ti prego fammi mangiare senza ingrassare, ti prego, almeno per quest’anno, ti prego”.

Veniva anche aggiunto all’impasto una monetina (tipo 3 o 5 pence) che portava fortuna e salute a colui che la trovava. Considerando la percentuale di possibilità che il “fortunato” in questione potesse rompersi un dente o morire soffocato per ingoiarla, non so come potessero considerarlo di buon auspicio…

Bando alle ciance, una volta terminata la preparazione, il pudding viene guarnito con un agrifoglio e cosparso con un po’ di grappa o rhum, e servito a tavola, accompagnato sempre da un grande applauso da parte di tutti i commensali.

Bene, vi ho reso curiosi e volete cimentarvi? Ecco ingredienti e dosi per un piccolo pudding per quattro persone:

150 g di farina; 5 uova; 1/2 bicchiere di birra; 1 cucchiaino di sale; 200 g di grasso di rognone; 200 g di mollica rafferma; 150 g di buccia d’arancia/limone; 200 g di frutta secca tritata; 100 g di mandorle tritate; 150 g di zucchero scuro;  2 dl di rum o cognac; 1 cucchiaio di melassa; 1 cucchiaino di zenzero in polvere; noce moscata. Mischiate un po’ tutta la sbobba e sbattete in forno a 150°.

Oppure fatevi un giro su harrods. com, consegna in tutto il mondo ottimi puddng natalizi!

Buon Natale!

puddingIl mio Christmast pudding comprato da Harrods, bellissimo “pacco”

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...